UISP, Old Cesena Rugby 57 – 12 Cinghiali Del Setta. Più che una semplice partita, una festa!

Rispetto a quanto è accaduto domenica scorsa sul campo di Mulino cento, ci si aspettava un clima festoso con la complicità dei Cinghiali del Setta, a cui gli old di Cesena sono da anni legati da grande amicizia, ma con tutta evidenza i cesenati sono andati oltre e sono scesi in campo un po’ troppo distesi, se non del tutto deconcentrati.

I bolognesi invece hanno preso l’incontro molto sul serio, con l’intenzione di dare il massimo e rendere difficile il compito agli avversari. Va bene la festa, ma in campo si scende per lottare e i cinghiali da questo punto di vista hanno onorato al meglio la partita. Il primo tempo è dunque stato tutto di marca bolognese con pochi spezzoni di gioco in mano ai cesenati. Benché la prima meta sia venuta da una rara azione offensiva degli old, sono seguite due belle mete da parte dei cinghiali, entrambe trasformate, tra gli applausi doverosi di tutto il pubblico presente. Il punteggio alla fine del primo tempo ha visto quindi il momentaneo svantaggio dei padroni di casa per 5 a 12.

La pausa che è seguita è stata intorno alla panchina degli old molto movimentata, con l’allenatore E. Cossu ed il capitano Giampreti impegnati a trovare le parole giuste a lavare via il torpore addosso ai giocatori e a spronarli a cambiare registro, perché, diciamolo, quanto si era visto in campo fino a quel momento non era stato affatto degno delle capacità dimostrate nel corso del campionato e di quanto ci si aspetta dalla prima in classifica.

Certamente gli incitamenti sono serviti, se poi la partita nel secondo tempo si è instradata su un binario del tutto diverso. Dopo pochi secondi dal fischio d’inizio è arrivata subito la seconda meta dei cesenati, che sembravano avere preso finalmente possesso del campo, del gioco e della palla. Per quanto è successo dopo, c’è poco da dire… Si sono susseguite altre sette mete da parte dei padroni di casa, che hanno inesorabilmente fatto svanire tutti i dubbi che si erano accumulati nel corso del primo tempo. I cinghiali dal canto loro hanno cercato invano di rientrare in partita ma si sono dovuti progressivamente arrendere alla superiorità degli avversari. Una superiorità scontata alla vigilia, ma che i bolognesi hanno saputo mettere seriamente in discussione per mezza partita, senza alcun timore reverenziale.

Punteggio finale: 57 a 12 per Old Cesena Rugby. Poi il più bello dei terzi tempi e a seguire la mega grigliatona di carne in compagnia degli amici cinghiali e di tutti coloro, famigliari, tifosi, soci del Club e amici degli amici, che hanno voluto festeggiare fino a sera con questa splendida squadra.

Celso Baronio saluta gli avversari

Ci corre poi l’obbligo di menzionare una circostanza di grande importanza per tutti noi e soprattutto per gli old meno giovani del Club, cioè la discesa in campo nel finale di partita di uno dei veterani più noti ed amati in Romagna, sto parlando di uno splendido 62enne ancora in grado di dire la sua con la palla ovale, Celso Baronio, il quale nella sua carriera ha giocato come pilone nel Cesena Rugby dalla serie A in giù, fino a diventare uno degli old Cesena piuù rappresentativi, e dalla scorsa domenica presente anche in UISP. Grazie Celso, sei un esempio per tutti noi!

Con il 100% di vittorie, così si chiude la prima fase del campionato UISP di rugby girone C da parte di Old Cesena Rugby. La fase di playoff avrà inizio il 22 Aprile con le dispute dei quarti di finale a partita unica e, per quanto riguarda Cesena, si giocherà sul campo di Mulino Cento contro Bocconi Rugby Team, classificata seconda nel girone A.

Comunque andrà, è già stato un successo e ci si può già ritenere più che soddisfatti ma Old Cesena non molla senza lottare e lo farà fino in fondo. Di questo siamo certi.

Appuntamento allora al 22 aprile, ore 15.00, Campo di Mulino Cento. Forza Old Cesena Rugby!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *