UISP: Old Cesena Rugby, espugnato il campo di Frasso Sabino e sigillata la prima posizione nel girone C

Archiviata la seconda giornata di ritorno lo scorso 11 febbraio con il difficile successo casalingo sul Cus Pisa per 24 a 20, ieri 25 febbraio Old Cesena ha ottenuto la sua sesta vittoria consecutiva sul campo più difficile del campionato, quello della seconda in classifica, a Frasso Sabino.

La giornata di ieri è cominciata con la lunga trasferta e l’intera mattinata passata in pullman, poi finalmente la squadra cesenate, con al seguito un piccolo gruppo di tifosi ed accompagnatori, è finalmente giunta al campo della società ospite.

Come era nelle previsioni, il terreno di gioco si è mostrato molto pesante ma fortunatamente in condizioni accettabili per poter disputare l’incontro. Tornare indietro senza aver giocato la partita a causa del campo inagibile, sarebbe stato per Old Cesena una antipatica circostanza che, con un pizzico di buona sorte, è stata evitata, grazie anche al tempo miracolosamente clemente.

Dopo il consueto riscaldamento le due squadre sono scese in campo ed il Cesena è partito a spron battuto, determinando, almeno per la prima metà del tempo, un persistente possesso di palla ed una costante presenza nella metà campo avversaria. I laziali si sono opposti come hanno potuto alla veemenza degli Old, difendendo la linea di meta ma concedendo ben tre calci di punizione che sono stati ottimamente sfruttati dai cesenati, grazie al piede del capitano Andrea Giampreti. Sul punteggio di 0-9 il Frasso si è scosso ed ha approfittato di una pausa degli Old Cesena che certamente avevano speso molto fino  a quel momento, portandosi in meta con una maul avanzante. Il primo tempo si è quindi chiuso con il punteggio positivo ma poco rassicurante per i romagnoli di 7 a 9.

Il secondo tempo è forse stato anche più equilibrato del primo ma sempre con una leggera prevalenza nel possesso di palla di marca cesenate. Complice il terreno pesante, la palla si è mossa per lo più tramite calci di spostamento da ambo le parti, mentre la contesa della stessa è restata un affare esclusivo degli avanti. Tuttavia, la maggiore attitudine dei cesenati ad aprire il gioco al largo ha avuto la meglio, portando in meta l’ala Davide Valdinoci, a cui è seguita la difficile trasformazione di Jacopo Forgetta. La seconda meta del pilone Emanuele Cossu ha infine chiuso la partita e sottratto definitivamente al Frasso Sabino ogni residua velleità. Il fischio finale dell’arbitro è dunque arrivato poco dopo sul punteggio fissato sul 7 a 21 per Old Cesena Rugby.

L’ennesima vittoria questa per i cesenati ma certamente la più importante di tutte perché ottenuta nello scontro diretto con la seconda in classifica a solo due giornate dalla fine del campionato. Ma la soddisfazione romagnola è doppia, in quanto questo successo significa anche e soprattutto la sicurezza matematica di finire primi nel girone C, aprendo le porte ai play off. Non male per una squadra nata solo 4 mesi fa…

Con l’entusiasmo alle stelle dei ragazzi di Cesena, lo splendido terzo tempo a base di pasta alla amatriciana e porchetta, ha assunto un sapore indimenticabile. Poi, birra e festeggiamenti si sono protratti per ore fino al ritorno a Cesena quando era quasi notte, sigillando il ricordo di una giornata difficile da dimenticare. Mi dispiace da indegno cronista di non poter riferire su quanto visto e sentito sul pullman durante il viaggio di rientro ma posso assicurare a chi non era presente che è valso da solo il costo del biglietto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *